Crea sito

Una giovinezza interiore dalle radici “antiche”

Svegliarsi una mattina e rendersi conto che si hanno molte cose da dire e un desiderio enorme di esprimerle. Tutti i sogni messi nel cassetto irrompono e chiedono spazio. L’arte chiede spazio. La sua espressione diventa il modo più sano di affrontare un simile cambiamento, una giovinezza interiore dalle radici “antiche”. E si può cominciare accettando che il tempo sia passato disegnando se stessi, e costruire così una relazione con il proprio sé e con il proprio corpo, e il travolgente bisogno di entrare in contatto con quel monologo e trovare quella voce creativa interiore per essere in grado di esprimerla, mai soddisfatto, instancabilmente fino all’ossessione.

I colori, le emozioni intorno a noi

    “Narciso” 2020. Acrilico su tavola cm 46×36
  “La passeggiata sulla spiaggia della Feniglia”
 Tecnica mista acrilico, pastelli ad olio su cartone cm 50×70
“Argentario…Tramonto da Cala Moresca” Acrilico su tela cm 50×70

Le radici e i rami sono la stessa cosa.
Le radici si aprono la strada nel terreno e allo stesso modo
i rami si aprono una strada nel cielo.

In ambedue i casi è un duro lavoro.

Pini al Lago di Paola Sabaudia. Olio su tela, cm 24×18

Talamone dalle Querciolaie. Tempera su cartone telato, cm 30×40
Colle di Lupo Maremma Toscana. Acrilico su cartone telato cm 30 x 21
Nudo sul Dondolo. Olio su tavola, cm 50×50
Podere in Maremma. Tempera su carta, cm 30×20
Tramonto sulla Giannella Olio su tela, cm 18×24
Monte Circeo. (Parco N. del Circeo)
Tecnica mista su cartone telato, cm 20×30
“Trebbiatura”. Maremma Toscana, olio su cartone telato, cm 18×24
“Espropriazione”. Olio su Cartone 50×70 cm
Lago di Fogliano, tramonto. Acrilico su Tela di lino 40×50 cm
“Lago di Fogliano”. (parco Naturale del Circeo), olio su tela cm 35×25

Con questi miei lavori voglio ricordare una famosa frase,
tratta dai bei saggi indiani d’america, che diceva :
” gli alberi sono le colonne del cielo.
Quando gli alberi saranno abbattuti, il cielo crollerà“
.

Il Figurativo

Il problema non è il mio modo di esprimermi: lo faccio fin troppo. Si tratta piuttosto di procurarmi degli spiragli di solitudine e di silenzio in cui troverò finalmente qualcosa di vero da dire

“La Focra” sacrificio pagano –
forma antropomorfa 
2020 Olio su cartoncino cm 30×40

La fumatrice Acrilico su Cartone (40×50 cm) 

"Affinità". Tecnica mista su cartone telato, cm 50 x 70

“Lettura sulla spiaggia”
olio su cartone telato cm 50 x 70

Nudo seduto (2007) Gouache su Carta  Cm 40×30 

Nudo seduto (2007) Gouache su Carta 40×30 cm

Kelli (2007) Gouache su Carta 40×30 cm

“Macho” Acquerello su carta cm 36×26

“Venditore sulla spiaggia”
Olio su cartone telato, cm 50×40

“Venditore sulla spiaggia”.
Olio su Cartone telato, cm 50×30

“Autoritratto” Tecnica mista su carta.

La Ricerca

 

L’attuazione del destino di un essere passa fatalmente per grandi sofferenze, solo a un passo dal precipizio si vedono le cose chiaramente, soltanto negli occhi neri del dolore è possibile trovare il coraggio del cambiamento.
“Codice Rosso”
La logica nel caos. Tempera su tela, cm 40×50
La luce e i colori sono in conflitto, come l’ordine e il caos. Nel disordine e l’oscurità percepisco sempre un contenuto oggettivo. Il mio racconto artistico nasce da queste energie che si contrappongono. Queste divisioni hanno rappresentato un particolare momento della mia vita.
“Luce scomposta 1”
“Luce scomposta 2”
“Muraccio1”
“Muraccio 2”
“Muraccio 3”
“Muraccio 4”
“Forme composte 1”
“Forme composte 2”
“Senza Titolo 1”
“Senza Titolo 2”
“Senza titolo 3”
“Senza titolo 4”

 

Disegni, Acquerello, Pittura (inclusi il disegno, l’incisione e la grafica digitale), Ceramica